venerdì 17 ottobre 2014

Esche: Il trancio di spigola

Abbiamo visto come il trancio del cefalo possa essere efficaci nella pesca a predatori affamati quali spigole e serra, oltre a tutti i pesci di grosse dimensioni in cerca di cibo. Occorre però ricordare che oltre alla sarda o al miggine vi è una specie dalla carne deliziosa che attira molto ma molto i pesci, in particolare il pesce serra: il filetto di spigola. In questo caso avremo cura di prendere una spigola di allevamento, di quelle che il supermercato vende a 4-5 euro al kg, nella pezzatura più piccola. Le ragioni che stanno dietro la scelta delle spigole di allevamento è banalle: uesti pesci sono allevati con mangimi ad alto tenore proteico e calorico, il che unito al ridotto movimento le rende utilisime per la pesca al serra in quanto gli oli si sciolgono e lasciano in acua una scia odorosa. Inoltre il serra si ciba quotidianamente di piccole spigole, quindi ne riconosce il sapore e la consistenza delle carni.

5 Comments:

Anonimo said...

ottimo, quanto le devo pagare al chilo affinchè sia conveniente come esca? Pippy

Segreti della pesca said...

tra i 4 e 5 euri al kg vanno bene.

Anonimo said...

in pratica sostituisce il filetto di cefalo, ho capito bene?

Segreti della pesca said...

si, hai capito benissimo puoi sostituire il fileto di muggine con quello di spigola. che vuoi fare, oggi i pesci sono buongustai.

Red/ said...

In effetti non mi era mai passato per la mente di usare come esca una carne blasonata come la spigola... interessante!
4/5 euro al kg quello di allevamento, non tanto se si considera ad esempio il prezzo dei bigattini o di un kg di pastura! Non so quanto costi il cefalo al kg, ma non penso che si discosti di molto.