lunedì 20 gennaio 2014

Pescare la spigola col topo

Oggi trattiamo questo argomento a seguito di numerose richieste che ci sono pervenute per mail. Iniziamo col dire che spesso si sente parlare di spigole che nello stomaco avevano un topo. Ciò potrebbe avere un senso in quanto la spigola è un predatore e quando è in caccia se vede passare un topo sull'acqua che nuota e si sbatte nulla è più facile che buttarlo giù. Proteine fresche e senza grandi combattimenti. Vedendo poi le cose nell'ottica di un predatore pigro per natura e quindi opportunista gironzolare nei porti e nelle foci alla ricerca di topi sarebbe plausibile in quanto rincorrere un muggine è di certo più faticoso che mettersi al riparo della scogliera ed aspettare il topino che cade per mangiarlo. Ad avvalorare questa ipotesi abbiamo tutta una serie di pesci che ciclicamente mangiano i topi in acque interne, in primis i black bass. Su questo pesce abbiamo maggiori evidenze in quanto viene spesso allevato in vasca in casa, e quindi per nutrirlo si cerca la migliore fonte di proteine a basso costo: il topino. Se vedete il bass alla prese col topo capite quanto sia naturale per lui mangiarlo. Ci si avventa contro e lo mette in bocca. Poi mancando di denti aguzzi lo stordisce sputandolo fuori e riprendendolo più volte, infine lo butta giù. Nulla di più facile per un bass affamato, ed essendo il bass e la spigola parenti molto prossimi pensare che la spigola si comporti in questo modo non credo sia un volo pindarico. Da qui poi si sviluppano tutta una serie di dicerie in base alla pesca alla spigola col topo. Quella più ricorrente prevede l'utilizzo del topino, quello da laboratorio, finale a bue ami belli grossi e un elastico. Il topo occorre che sia vivo e non ferito in quanto deve nuotare ed essere vispo, quindi non viene trafitto dagli ami ma questi sono tenuti sul topo dall'elastico messo a cavallo delle gambe posteriori. Se la spigola è presente non tarda ad attaccare attirata dal topo in difficoltà. Vi ricordo che al momento non esistono evidenze a riguardo ma si tratta di voci che girano. I pescatori che utilizzano questo metodo sono soliti vendere le spigole alle pescherie, quindi non vogliono che si sappia dell'utilizzo dei ratti come esca. Comunque a sostegno di questa teoria abbiamo diversi video che mostrano come i bass si cibino dei topi con grande naturalezza.



9 Comments:

Anonimo said...

io sono scettico sulla pesca col topo, comunque l'idea pare quantomeno plausibile.

Anonimo said...

io ne ho sentito parlare anch epr la pesca ai lucci enormi in lago. Luis

Anonimo said...

Mah, riflettendoci è la natura, nulla di più. Annamaria Biologa a Livorno

Anonimo said...

è verissimo e me è capitato una volta kon una spigola superiore al kilo, ke mentre la pulivo dal suo stomaco è uscito un bel topo, vi lascio immagginare ke fine ha fatto la spigola.....

Anonimo said...

Mirko
le spigole mangiato tuttoooooooooooooooooooo

Anonimo said...

Manfredi
ho trovato in una spigola un bicchierino da caffe' in plastica,e in un'altra un tappo di birra,a parte ghiozzi,gamberi,occhiatine

Segreti della Pesca said...

davvero buttano giù tutto

themasterofcook said...

Non posso fare a meno di far notare che l'utilizzo del topo "vivo" come esca sia, per quanto mi riguarda, assolutamente crudele.

Segreti della Pesca said...

@ master: topo vivo, verme vivo, pesca vivo, noi usiamo sempre esche vive. purtroppo attirano di + ...