martedì 20 dicembre 2011

Ricette: La spigola all'acqua pazza


La spigola all'acqua pazza è un'antica ricetta da sempre utilizzata dai pescatori e dagli amanti del pesce per valorizzare il prodotto fresco e non conservato. Rispetto a tutte le altre ricette che abbiamo per la preparazione della spigola l'acqua pazza si può preparare solo con un branzino freschissimo, quindi diffidate sempre di quei ristoranti che non la propongono o su vostra richiesta non vogliono cucinarla. Ricordate comunque che l'unico modo per mangiare del pesce fresco è pescarlo e cucinarlo noi stessi, quindi seguite questo link e studiate come pescarla da soli o quest'altro per vedere una bella spigola appena pescata. Per preparare la spigola all'acqua pazza occorre una spigola da 500 gr per ogni commensale, poi pomodorini del piennolo (o in alternativa pomodori a grappolo se amate i sapori dolci), prezzemolo, acqua di mare o acqua e sale, olio extravergine di oliva, aglio, pane vecchio pre preparare le bruschette. Mettete al fuoco una padella capiente con l'acua salata. Apena l'acqua inizia a scaldarsi agiungete la spigola eviscerata, aglio, prezzemolo, i pomodorini tagliati a metà, olio e fate cuocere con il coperchio per circa 25 minuti, avendo cura di girare la spigola dopo 10 minuti. Intanto mettete una padella sul fuoco e fatela scaldare per abbrustolire il nostro pane. Quando la spigola è cotta mettiamola nei piatti fondi avendo cura di servire anche il brodo di cottura, mettendo al bordo del piatto anche il pane abbrustolito da mangiare inzuppato nel brodo. Buon appetito.

2 Comments:

Anonimo said...

speriamo che oltre a leggere le ricette mi aiutate pure a prenderle le spigole. secondo voi dicembre a pesca com'è??


gigi da cecina

Segreti della pesca said...

ottimo x spigola e saraghi