giovedì 7 luglio 2011

Pescare ad Ischia: Lacco Ameno

Nell’isola di Ischia ci sono pochi porti,anche perché l’isola è di circa 70 Km2 (nella foto si vede il porto di Casamicciola Terme). Nei piccoli porti ci sono un sacco di barche (soprattutto in estate) ferme ed al riparo dalle onde che potrebbero causare incidenti fastidiosi. Dalle mie parti a lacco ameno (uno dei sei comuni dell’isola ed anche uno dei più belli) dove attraccano le imbarcazioni che trasportano turisti, c’è la possibilità di incontrare ragazzini alle prime armi della pesca che con una piccola canna fissa (sempre di 3m) pescano e si divertono con il bigattino. La tipica pesca in porto e quella più comune e praticata dalla maggior parte delle persone che vivono sull’isola. La pesca al colpo con la canna fissa, praticata dai ragazzini, la pesca inglese e bolognese praticate dalla maggior parte delle persone ed infine la tecnica della pesca a fondo dal pontile del porto. In inverno si usano altre tecniche di pesca quali la pesca al calamaro, polpo, seppia e totano che in genere vengono pescati da totanare e spugne adatte per seppie o calamari. Il primo ed il più grande calamaro che presi fù il 1 novembre che misurava 60 cm ed pesava 700gr e passa ma vi sono state anche catture di prede molto più grosse. C’è da dire che però la pesca al calamaro si basa sulla fortuna che il pescatore possiede … infatti presi quel calamaro con una spugna di soli 1,50 euro mentre gli altri pescatori avevano tutte spugne you-zuri di oltre 5 euro. In definitiva posso solo dirvi che ischia p un'isola bellissima non solo per la natura, le terme e le spiaggie ma anch eper la pesca che è possibile praticare in tantissimi spot. Saluti dal vostro Pescatore Abusivo.

2 Comments:

Anonimo said...

Salve,
complimenti per il blog.
Mi può consigliare un ottimo posto a Ischia per pescare?
Sono indeciso tra S. Angelo (dietro gli scogli) e Lacco Ameno (affianco al fungo).
La ringrazio anticipatamente.
Saluti

Segreti della Pesca said...

io andrei a lacco ameno o zona poseidon